Adriano Galliani (Getty Images)
Adriano Galliani (Getty Images)

Quest’oggi a Milanello è stato premiato capitan Riccardo Montolivo per le 100 presenze con la maglia del Milan. Ad omaggiarlo è stato Adriano Galliani il quale, ai microfoni di Milan Channel, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Oggi omaggiamo il nostro capitano che ha raggiunto le sue 100 presenze in rossonero. Dalla Sampdoria nell’agosto 2012 alla Sampdoria nel novembre 2015”.

L’a.d. rossonero successivamente racconto un episodio parecchio curioso: “Io il capitano lo devo sgridare però (ride ndr). Lui è arrivato con vent’anni ritardo, cioè doveva arrivare nel 1992. Il Capitano quando aveva 7 anni avevamo un mitico capo osservatore del settore giovanile di nome Francesco Zagatti e noi abbiamo ancora la sua relazione su Montolivo. Lo aveva scovato a Caravaggio, quando era ragazzino. In questa relazione c’era di scritto di prenderlo. Zagatti andò a casa di Montolivo a prenderlo e sua madre vivendo a Caravaggio che è un centro molto vicino a Zingonia, centro sportivo dell’Atalanta, decise che Riccardo doveva iniziare la sua carriera all’Atalanta e non al Milan. La rincorsa è durata vent’anniriporta cmilan.com -, ma finalmente è approdato da noi. Siamo contenti, però pensa se tu fossi arrivato nel 1992. Probabilmente oggi staremmo premiando la tua 800esima partita in rossonero, però va bene così. Cerca di andare avanti in questa maniera, complimenti di cuore Capitano”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it