Sinisa Mihajlovic
Sinisa Mihajlovic (©Getty Images)

La vittoria contro la Sampdoria ha il sapore di una forte boccata d’ossigeno per Sinisa Mihajlovic, tecnico considerato a rischio per via dell’andamento stagionale non proprio continuo e positivo. Il 2-0 di ieri alleggerisce le critiche ed i rumors riguardo un possibile esonero, ma come sostiene il Corriere della Sera, la posizione del tecnico serbo non è ancora così salda.

Non può dormire sonni tranquilli Mihajlovic, visto che la vittoria sofferta in Coppa Italia non ha cancellato affatto i deludenti pareggi contro le ultime della classe Carpi e Hellas Verona. Diventa a questo punto decisiva l’ultima sfida ufficiale dell’anno solare, domenica contro il Frosinone alle ore 18, una sorta di sfida spartiacque che potrebbe rappresentare sia la risalita e la salvezza di Mihajlovic, sia il ripiombare assoluto nella crisi di risultati.

Urge dunque una vittoria per tornare a sperare di risalire la classifica e confermare i progressi visti ieri sera, mentre in caso di risultato negativo (anche il pareggio non sarebbe accolto bene) la dirigenza del Milan avrebbe tutta la durata della sosta per valutare con calma e raziocinio la posizione di Mihajlovic e gli eventuali sostituti affidabili che prenderebbero senza pensarci un attimo il suo posto fin da gennaio.

 

Redazione MilanLive.it