Luiz adriano
Luiz Adriano (©getty images)

CALCIOMERCATO MILANLuiz Adriano a breve diventerà ufficialmente un nuovo giocatore dello Jiangsu Suning, squadra cinese che per circa 15 milioni di euro lo sta acquistando dal Milan garantendogli un ricco contratto da 8 milioni netti annui, bonus inclusi. L’affare è ormai definito dato che tutte le parti coinvolte hanno dato il loro assenso e non sembra esserci alcun margine perché tutto fallisca ormai. Una cessione inaspettata quella che hanno deciso di effettuare in casa rossonera, visto che il brasiliano era stato uno dei colpi della campagna acquisti estiva. La ricca proposta proveniente dalla Cina ha però persuaso la dirigenza di via Aldo Rossi a dare il via libera al trasferimento.

Calciomercato Milan, Luiz Adriano è ormai dello Jiangsu Suning

Luiz Adriano è volato intanto a Londra, dove si fermerà per un paio di giorni in attesa di ricevere il visto per la Cina. Poi l’attaccante dovrà superare le visite mediche e successivamente firmare il suo nuovo contratto divenendo a tutti gli effetti un nuovo giocatore dello Jiangsu Suning. A quel punto verrà data l’ufficialità della conclusione positiva dell’operazione. L’ex Shakhtar Donetsk andrà ad infoltire ulteriormente la sempre più numerosa colonia di connazionali presenti nel campionato cinese, diventato molto attrattivo per via delle importanti offerte economiche che vengono effettuate.

Il Milan aveva pagato Luiz Adriano 8 milioni di euro e ne incasserà circa 15, realizzando così una plusvalenza abbastanza rilevante e assicurandosi un po’ di liquidità necessaria per agire nel calciomercato in entrata. Il reparto offensivo con la presenza di Carlos Bacca, M’Baye Niang e i ritorni di Mario Balotelli e Jeremy Menez è numericamente e qualitativamente a posto. I rinforzi andranno presi soprattutto a centrocampo, dove serve gente di un certo spessore per compiere un salto di qualità. Adriano Galliani sta operando per rendere la squadra più competitiva e consentire a Sinisa Mihajlovic di arrivare il più lontano possibile.

 

Redazione MilanLive.it