Alessio Cerci
Alessio Cerci (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – La redazione di Sky Sport poco fa ha fatto il resoconto della situazione del Milan per quanto riguarda il mercato di riparazione, letteralmente esploso a sorpresa con la cessione di Luiz Adriano, che da qualche giorno può considerarsi un nuovo giocatore del Jiangsu, ricco club cinese che gli ha offerto 6 milioni di ingaggio netto all’anno. Il Milan percepirà circa 14 milioni da questa operazione e dovrà reinvestirli forzatamente nella sessione entro fine mese. Ma fonti vicine al club rossonero parlano di acquisti ‘congelati’ in attesa di almano un altro paio di partenze.

Calciomercato Milan, dopo Luiz ai saluti anche Cerci e El Sha

Ecco perché il Milan in queste ore appare più attento a sbarazzarsi di alcuni elementi in esubero piuttosto che cercare subito rinforzi in entrata. C’è il bisogno di accumulare un discreto tesoretto e abbassare il monte ingaggi prima di arrivare a quei 2-3 calciatori che servono come il pane alla rosa di Sinisa Mihajlovic. Il prossimo a fare le valigie sarà senza dubbio Alessio Cerci, ormai fuori dalla lista convocati per scelta tecnica senza possibilità di essere reintegrato. Il Milan attende l’ok dell’Atletico Madrid e del fondo che gestisce il mercato degli spagnoli per girarlo altrove, con Genoa ed Olympique Marsiglia molto interessate all’ex granata.

Stephan El Shaarawy è l’altro nome in ballo per una cessione onerosa; la Roma potrebbe tornare in corsa dopo aver sistemato il problema allenatore e appare difficile che venga tenuto a Milanello. Occhio alla soluzione Fiorentina. Il terzo a partire sarà Antonio Nocerino che ha ricevuto i sondaggi di Panathinaikos, Malaga e Antalyaspor. Nel momento in cui la rosa sarà meno folta, Adriano Galliani andrà forte su un centrocampista di qualità (Fellaini o Witsel) e su un esterno offensivo abile nel 4-4-2 di base (El Ghazi al momento unico obiettivo possibile).

 

Redazione MilanLive.it