Luiz Adriano
Luiz Adriano (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Vendere per poi reinvestire e comprare. Il motto del Milan per il mercato di riparazione è ormai noto, ma per il momento appare ancora lontano dal concretizzarsi per via di svariate problematiche sorte nelle ultime ore, soprattutto riguardanti le uscite. In particolare vi sono tre attaccanti ormai in esubero dalla rosa, che non aspettano altro che siglare l’accordo che li allontani dalla piazza rossonera mai troppo amata. La Gazzetta dello Sport ha fatto un riassunto della situazione che vede Adriano Galliani ancora con le mani legate nel mercato in entrata.

Calciomercato Milan, Cerci e Luiz Adriano ancora bloccati

Il quotidiano nazionale parla di enormi blocchi nel tentativo del Milan di cedere Alessio Cerci a gennaio; l’ala mancina non rientra più nei piani di Sinisa Mihajlovic, che ormai lo sta lasciando fuori con continuità dalla lista convocati per pura scelta tecnica. Galliani aveva da tempo trovato l’accordo per la cessione in prestito al Genoa, ottenendo anche il sì del calciatore di Velletri. Ma a bloccare tutto c’ha pensato prima l’Atletico Madrid, proprietario del cartellino di Cerci, poi il fondo del Qatar che gestisce le transazioni di mercato del club iberico. Un ‘no’ che complica la faccenda, così come il blocco delle trattative imposto ieri dalla Fifa ai ‘colchoneros’.

Non si è sbloccata neanche la cessione di Luiz Adriano dal Milan al Jiangsu Suning, ricchissimo club cinese che è pronto ad investire 15 milioni di euro per il brasiliano. L’ex Shakhtar al momento è parcheggiato a Londra, in attesa del visto utile per trasferirsi in Cina a breve. Non dovrebbe mancare molto alla risoluzione di quest’ultima pratica burocratica, ma al momento il Milan non ha ancora incassato l’assegno atteso da reinvestire sul mercato. Senza parlare dello stallo per Stephan El Shaarawy, anche se le trattative per il Faraone non mancano.

 

Redazione MilanLive.it