sinisa mihajlovic
Sinisa Mihajlovic (©Getty Images)

E’ bastato un semplice avverbio per far zittire le voci e le possibili polemiche sul futuro della panchina del Milan. “Certamente” – ha risposto Silvio Berlusconi ieri a chi gli domandava se Sinisa Mihajlovic fosse ancora stato la guida tecnica del club rossonero, se avesse intenzione di dare una nuova chance al serbo dopo la vittoria convincente in Coppa Italia. Il Cavaliere frena dunque tutte le forti e dirompenti dicerie secondo cui Marcello Lippi fosse pronto a sostituire Mihajlovic in corsa, anche a prescindere dal risultato di stasera contro la Fiorentina

La Gazzetta dello Sport riporta le parole di Berlusconi, rilasciate a margine di un comizio per l’apertura della campagna elettorale di Forza Italia. Il presidente non intende mettere pressione pubblica alla squadra, nonostante a fine dicembre fossero arrivate frecciatine tutt’altro che velate nei confronti di Mihajlovic. “Dobbiamo andare avanti e mettercela tutta con il Milan che abbiamo” – ovvero salviamo il tecnico e non opereremo troppo sul mercato, non ce ne sono ne’ le possibilità ne’ le volontà dopo gli esborsi dell’estate.

Nonostante le rassicurazioni, è ovvio che Berlusconi non consideri Mihajlovic un tecnico da promuovere assolutamente, bensì servirebbe un’impresa da record nel girone di ritorno per farlo restare di fatto sulla panchina del Milan anche la prossima stagione. L’idea è quella di ‘resistere’ alla tentazione di esonero e finire il campionato con il serbo alla guida, per poi prendere nuove decisioni in vista di una rinascita stavolta vera e propria.

 

Redazione MilanLive.it