Adriano Galliani
Adriano Galliani (©Getty Images)

A pochi minuti dall’inizio di Milan-Fiorentina, ai microfoni di Premium Sport è intervenuto Adriano Galliani. Queste le parole dell’a.d. rossonero su Sinisa Mihajlovic: “Ridendo con Sinisa gli ho detto che le prossime vacanze le faremo in montagna. Ci siamo stancati di stare sempre sull’ultima spiaggia. Parlo tutti i giorni col presidente, ieri ha reso pubblico un suo pensiero. Basta, parliamo di calcio, non dell’allenatore”

Sul mercato di gennaio che si concluderà tra due settimane, ha rivelato: “Vangioni? Dipende più dal River che da noi, ma in caso verrebbe subito perché il calciatore ha il passaporto spagnolo”. 

Sulla situazione relativa all’interesse del Milan per il difensore centrale dell’Inter Andrea Ranocchia: “Molto più no che si. Avevamo pensato a un altro difensore centrale quando Ely si è fatto male. Non abbiamo l’esigenza di un centrale, anche se qualcuno ha un problema fisico. Vedremo fino all’ultimo giorno”. 

Sull’interesse per Anwar El Ghazi: “A me piace molto. Non abbiamo intavolato nessuna trattativa e non la faremo perché dovremo cedere Cerci e dovrebbe non tornare El Shaarawy. Non possiamo lasciare Stephan senza squadra e fargli perdere l’Europeo. El Ghazi dunque è la terza scelta per il momento, dopo Cerci ed El Shaarawy. Il mercato è una partita a scacchi. Alla Roma se va via Gervinho verrà qualcun’altro”. 

Una breve dichiarazione anche su Axel Witsel: “Non voglio deludere i tifosi. Credo che non si muoverà nel mese di gennaio, ma lo farà probabilmente a luglio”.

Ancora sul caso El Shaarawy-Monaco: “E’ a un minuto dal riscatto dal Monaco, ma non giocherà più. Loro avevano l’obbligo di riscatto a 25 presenze, ma non giocherà”. Comportamento bizzarro? E’ un aggettivo troppo gentile, ma usiamo questo”. 

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it