Sicurezza Milan, la difesa ora è un bunker

gigi donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

Non solo l’attacco e le prodezze scintillanti della coppia Bacca-Niang; il nuovo Milan, quello che ha iniziato il girone di ritorno alla grande, si affida anche a nuove sicurezze in difesa, come se Sinisa Mihajlovic avesse passato la bacchetta magica sulla sua linea a quattro trasformandola da titubante ed incerta a reparto quasi bunker.

La Gazzetta dello Sport spiega il motivo della crescita del reparto, che nel 2016 ha subito soltanto 4 reti, addirittura meno del capolista Napoli, secondo solo a quello spaziale della Juventus. Merito delle nuove certezze acquisite, su tutti quel Gigi Donnarumma che ogni settimana sembra crescere sempre più diventando un calciatore maturo e sicuro di se’. Importante anche il trovare una coppia di difesa ideale: Alex, fisico ed esperto, accanto al giovane leader Alessio Romagnoli, più tecnico e talentuoso ma non meno grintoso.

Punti fermi che aiutano il Milan a giocare meglio ed allontanare le paure; contro Inter e Palermo, con il Milan che ha chiuso senza subire neanche una rete, si è notato il cambiamento di atteggiamento, con una difesa più alta e compatta, aiutata anche dalla crescita dei laterali Ignazio Abate e Luca Antonelli. Ed il lavoro della squadra intera in questo modo appare più facile e migliore.

 

Redazione MilanLive.it