Home Milan News Cassano dimentica il Milan: “Solo tre squadre nel cuore”

Cassano dimentica il Milan: “Solo tre squadre nel cuore”

Antonio Cassano
Antonio Cassano (©Getty Images)

Antonio Cassano e il Milan non si sono lasciati benissimo. La società rossonera e i tifosi hanno sempre dimostrato grande affetto nei suoi confronti, soprattutto dopo quel problema al cuore. Lo hanno curato, coccolato e aspettato, ma dopo la diaspora nell’estate del 2012, Fantantonio ha deciso di andar via per vestire la maglia dell’Inter (inserito da Adriano Galliani nella trattativa per arrivare a Giampaolo Pazzini).

Cassano, in tante situazioni, non ha mai speso belle parole per il Milan. Stavolta lo ha addirittura snobbato. Nell’intervista rilasciata al quotidiano spagnolo AS, si è così espresso: “Nel mio cuore ci sono solo tre squadre: Samp, Inter e Parma. Il Real l’ho dimenticato”. Insomma, del Milan non gli è rimasto nulla, nonostante sia stata la squadra che gli ha permesso di vincere uno scudetto e una Supercoppa italiana (due dei quattro trofei vinti in carriera).

Cassano ha avuto anche un’importante esperienza al Real Madrid, clamorosamente sprecata. Ecco perché: “Quando uno è giovane, 20 anni, e con la passione per le ragazze… ha una forza che potresti far sesso ogni giorno. Le opportunità io le ho sempre avute. Ero Cassano, il giocatore del Real. Se avessi fatto qualsiasi altro mestiere non mi avrebbe filato nessuna, nemmeno mia madre! Sono un tipo, ok ma non bello. Sesso, calcio e cibo, non c’è niente di meglio nella vita”.

 

Redazione MilanLive.it