Savicevic: “Milan incompleto. Donnarumma? Bravo Mihajlovic”

Dejan Savicevic
Dejan Savicevic (©Getty Images)

Dejan Savicevic è stato un grande campione. Ha fatto grandi cose con le maglie di Stella Rossa Belgrado e Milan. In rossonero ha vinto tre campionati, tre Supercoppe Italiane, una Champions League e una Supercoppa Europea. La prodezza che più viene ricordata è senza dubbio quella nella finale di Atene del 1994 nel 4-0 rifilato al Barcellona.

E’ attualmente presidente della Federcalcio del Montenegro, il suo Paese d’origine, e continua a seguire il Milan: “Certo che lo seguo. Guardo tutte le partite, il Milan mi interessa più di ogni altro club, la Serie A la amo più di qualsiasi altro campionato europeo – ha detto a Gianlucadimarzio.com -. Se fossi rimasto a vivere a Milano probabilmente ora lavorerei ancora in società. Ma ho deciso di vivere qui, nella mia Podgorica e posso dire di non aver ricevuto telefonate concrete”.

Savicevic ha espresso poi la sua opinione sulla squadra rossonera di oggi evidenziando delle mancanze: “Bonaventura, Bacca e Adriano sono giocatori molto forti. C’e’ anche Balotelli, che però non riesce proprio a ingranare. La squadra soffre perché a mio avviso non è adeguatamente coperta in certe posizioni. Altre squadre italiane o europee sono più complete nei doppi ruoli”.

Il Genio conosce bene Sinisa Mihajlovic e commenta così il suo lavoro parlando anche della decisione di schierare il 16enne Gianluigi Donnarumma come titolare: “Sta dando il massimo e sta ottenendo buoni risultati con questa squadra. Donnarumma? Un grande rischio di Mihajlovic. Togliere Diego Lopez dalla porta e mettere un ragazzino di 16 anni e stata una mossa coraggiosa. Miha ha dimostrato di avere un gran fiuto, il Milan ha trovato il portiere per il prossimo decennio… almeno!”.

 

Redazione MilanLive.it