Stephan El Shaarawy
Stephan El Shaarawy (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Dopo un inizio spumeggiante a suon di gol e assist, il rendimento di Stephan El Shaarawy nella Roma aveva subito una leggera flessione nelle ultime settimane. Già nella giornata di ieri però l’ex Milan è stato decisivo nella vittoria contro il Genoa (suo il gol, il settimo stagionale, del definitivo 2-3). La sua squadra è lanciata nella rincorsa al secondo posto occupato dal Napoli, al momento distante solo due punti con altrettante giornate alla fine del campionato.

Tra l’altro nell’ultima gara, i giallorossi sfideranno proprio i rossoneri a San Siro. Per il giovane attaccante è già alle spalle la brutta esperienza al Monaco, che alla fine ha deciso di non riscattarlo facendogli giocare appena una partita in meno rispetto al minimo utile per il pagamento del riscatto obbligatorio.

Calciomercato Milan, riscatto El Shaarawy: la situazione

Dopo le prime partite giocate dal Faraone, il suo riscatto si pensava potesse essere solo una formalità. Il Milan già la scorsa estate aveva fissato il prezzo del cartellino a 13 milioni di euro. La Roma però, stando a quanto riportano i colleghi di Gazzetta.it, non sarebbe ancora convinta del riscatto. Nei giorni scorsi Adriano Galliani ha incontrato Walter Sabatini, con il dirigente rossonero che avrebbe ricordato all’amico giallorosso di rispettare le scadenze fissate per il 30 giugno per esercitare il diritto di riscatto. Le spese che il club capitolino dovrà fronteggiare la prossima estate, ostacolano tale operazione. L’a.d. milanista avrebbe comunque dato la sua disponibilità ad uno sconto, soprattutto visto che la cessione dell’italo-egiziano era già stata messa in bilancio la scorsa estate.

Una scelta comunque discutibile quella di agevolarli con uno sconto, visto che il rendimento del calciatore è stato più che positivo in questi mesi e anche la giovane età, 24 anni, fanno si che il prezzo possa lievitare in maniera importante. Sarebbe dunque uno spreco perderlo addirittura a meno di 13 milioni. Scelte discutibili, quelle del dirigente milanista, in linea con quelle degli ultimi anni che hanno lasciato parecchio perplessi. Tali indiscrezioni comunque sembrano indirizzare El Shaarawy verso un clamoroso ritorno al Milan la prossima stagione. Gli europei però potrebbero far crescere ulteriormente il valore dell’esterno che molto probabilmente sarà titolare nell’Italia che disegnerà Antonio Conte.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it