ennio doris
Ennio Doris (foto Repubblica.it)

Un altro parere ‘interno’ alle vicende Fininvest e delle trattative per le quote Milan arriva da un uomo di fiducia di Silvio Berlusconi, ovvero l’imprenditore Ennio Doris, da anni a capo di Banca Mediolanum, altro asset finanziario che fa parte della holding dell’ex presidente del Consiglio.

L’edizione odierna di Tuttosport ha riportato le sue dichiarazioni riguardanti proprio la possibile cessione del Milan ad un ricco consorzio cinese, che pare stia trattando già in queste ore per firmare un accordo di esclusiva con Fininvest. Doris ha svelato la propria idea e le proprie speranze da tifoso interessato: “Personalmente spero che Berlusconi tenga il Milan, naturalmente. O se possibile che ceda al massimo una minoranza delle quote. Poi sarà quel che sarà“.

Un parere più da tifoso e appassionato del club, oltre che persona fidata del Cavaliere da anni. Ma vista la cessione recente di molte quote azionarie dei vari asset targati Fininvest, come alcune percentuali del gruppo Mediaset o di Mondadori è quasi automatico che per il bene del Milan Berlusconi debba ragionare da imprenditore e scegliere un percorso razionale che possa portare alla cessione ed alla risalita finanziaria e tecnica del club.

 

Redazione MilanLive.it