Maglia Milan
Maglia Milan

Il Milan e la Cina si avvicinano sempre di più. Il quotidiano La Repubblica scrive che l’ok di Silvio Berlusconi alla trattativa in esclusiva con la cordata cinese è ormai questione di ore, così come il CdA straordinario di Fininvest che dovrà ratificare il tutto.

I negoziati tra le parti sono in una fase cruciale e un segnale evidente è la cancellazione dell’appuntamento di martedì a Nyon con l’UEFA, dove Barbara Berlusconi avrebbe dovuto esporre il piano quadriennale di sostenibilità economico-finanziaria per consentire al club di rientrare nei parametri del Fair Play Finanziario dopo due anni in cui sono stati accumulati 180 milioni di euro di perdite. Dato che a luglio il Milan potrebbe avere una nuova proprietà, sarà dunque la nuova dirigenza a dover presentare entro dicembre un nuovo piano in caso di qualificazione della squadra alla prossima Europa League.

La bozza del vecchio si basava sull’assunto della partecipazione all’Europa League nel 2016-17 e alla Champions nel 2017-18. Essa non sarà presentata neppure in caso di permanenza di Silvio Berlusconi alla guida del club. In caso di non partecipazione alle coppe non sarebbe necessario, mentre in caso di qualificazione il Milan sembra intenzionato a patteggiare la sanzione con l’UEFA, come hanno fatto PSG, Manchester City, Inter e Roma. La sanzione può consistere in un trattenuta sui premi, in una limitazione della rosa, in una limitazione sulla campagna acquisti.

 

Redazione MilanLive.it