Giorgio Squinzi
Giorgio Squinzi (©Getty Images)

Tifosissimo del Milan, ma dopo lo sgambetto di qualche mese fa nello scontro diretto è pronto ad un altro sgarbo enorme alla sua squadra del cuore. Giorgio Squinzi, patron del Sassuolo, vuole a tutti i costi raggiungere il traguardo Europa League, un record incredibile per l’ex matricola emiliana, che da piccola provincia si è trasformata grazie ai suoi sforzi e ad un progetto vincente in outsider del campionato italiano.

Interpellato dalla Gazzetta dello Sport il numero uno di Confindustria ha parlato proprio della lotta all’Europa: “Sarebbe un bel risultato per noi, anche se preferivo la Champions. Scherzo, ma bisogna sempre puntare in alto. Per il Milan è stato un campionato molto travagliato, sono deluso, la squadra non ha dato una risposta adeguata. Una vittoria sull’Inter sarebbe la ciliegina sulla torta, poi mi spiace per Berlusconi ma…quest’anno l’Europa la meritiamo noi“.

Interessanti le parole di Squinzi riguardo la possibile cessione delle quote societarie Milan alla cordata cinesi, di cui si parla insistentemente: “Al posto di Berlusconi sarei preoccupato, lui è il presidente e in questi 30 anni ha investito molto, dunque ha il diritto di comportarsi come crede. Se arrivassero i soldi dai cinesi farebbe bene a cedere, anche se è molto dura trattare con loro, hanno regole di mercato diverse. Non c’è una tradizione di economia liberale“.

 

Redazione MilanLive.it