Sacchi: “Il mio Milan diverso dall’Atletico di Simeone”

Arrigo Sacchi
Arrigo Sacchi (Getty Images)

La finale di Champions League è sempre più vicina. Domani sera, in un San Siro dalle grande occasioni, Real Madrid e Atletico Madrid si affronteranno in un match che si prevede caldissimo e spettacolare. I blancos sono favoriti per le eccelse qualità tecniche dei suoi calciatori, ma dall’altra parte ci sono i colchoneros di Diego Pablo Simeone che hanno tutte le intenzioni di vendicare la beffa di due anni fa.

Arrigo Sacchi, intervistato dai microfoni di Sportmediaset, ha parlato così della finale di domani:
Vedremo una lotta fra un collettivo bravo nella fase difensiva e un gruppo di grandissimi calciatori che non sempre però formano una squadra né nello spirito e né nel gioco. Nel Real ci sono calciatori abituati a risolvere le partite individualmente, e questo non è sempre una cosa positiva“.

In più occasioni, l’Atletico è stato accusato di giocare un calcio difensivo e catenacciaro. Giovanni Galli, ex portiere rossonero, ieri aveva trovato alcune similitudini fra la squadra di Simeone e il Milan di Sacchi. L’ex tecnico risponde così: “Il mio Milan è diverso dall’Atletico Madrid. In fase di non possesso facevamo un lavoro simile, ma poi non giocavamo solo con verticalizzazioni e contropiede. Quel Milan lì era una grande squadra perché era equilibrata, sapeva difendere bene e sapeva attaccare bene e in modi molto diversi“.

 

Redazione MilanLive.it