Mateo Musacchio Cristiano Ronaldo
Mateo Musacchio e Cristiano Ronaldo (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – La notizia della firma del preliminare con i cinesi è stata accolta con molto entusiasmo dai tifosi, che non vedevano l’ora di assistere a questo passaggio di consegne. Ma ora sperano anche in qualche colpo di mercato importante, dopo quelli poco esaltanti di Leonel Vangioni, Gianluca Lapadula e Gustavo Gomez. Adriano Galliani ha ora a disposizione 15 milioni in più e, soprattutto, la certezza di futuri investimenti: ora l’ad può giocarsi la carta del prestito con obbligo di riscatto, consapevole che l’anno prossimo arriveranno i soldi cinesi. Questa potrebbe essere la soluzione per Simone Zaza e Juan Cuadrado, senza dimenticare un nuovo possibile assalto a Mateo Musacchio.

Calciomercato Milan, ritorno di fiamma per Musacchio e Kovacic

L’edizione odierna di Tuttosport ha fatto il punto della situazione in merito ai possibili acquisti del Milan nei prossimi giorni. Sembrava ormai sfumata la pista Musacchio del Villarreal, visto il mancato accordo con gli spagnoli dopo l’ultimo incontro. Ora però la situazione può riaprirsi: Galliani può garantire un obbligo di riscatto, cosa che prima non poteva fare. Nei prossimi giorni verrà fissato un nuovo summit con Fernando Roig, presidente del submarino amarillo, per formulare la nuova proposta. Il possibile arrivo dell’argentino, nonostante Gomez, non è quindi da escludere.

Sì, perché Vincenzo Montella vuole avere in rosa 5 centrali. All’ormai ex Lanus vanno aggiunti Alessio Romagnoli, Cristian Zapata e Gabriel Paletta. Rodrigo Ely e Jherson Vergara non sono stati giudicati pronti dal nuovo tecnico e quindi andranno via in prestito. Oltre alla trattativa per Musacchio, potrebbe riaprirsi anche il discorso per Mateo Kovacic: il croato è un obiettivo low-cost per il centrocampo, ma piacciono anche Milan Badelj e Mati Fernandez. Senza dimenticare quel José Ernesto Sosa che continua a spingere per lasciare il Besiktas e vestirsi di rossonero. Ma il suo arrivo dipende da Juan Cuadrado vista la sua condizione di extracomunitario.

 

Redazione MilanLive.it