Milan, scatta l’ora di Montella: “Ma non chiedetemi miracoli”

Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (foto acmilan.com)

MILAN NEWS – La vigilia dell’esordio da allenatore del Milan lo ha reso ancor più schietto del solito, ma con la stessa serenità di sempre. Il punto di forza dei rossoneri potrebbe essere proprio il carattere e la volontà di Vincenzo Montella, che oggi debutta come tecnico a San Siro contro il Torino dell’amico Sinisa Mihajlovic, un confronto tra due tecnici pronti a rilanciarsi e con un passato molto simile tra Catania, Firenze ed ora anche in scia a Milanello.

La Gazzetta dello Sport ha riportato alcune delle dichiarazioni di ieri mattina, quando Montella ha tenuto la classica conferenza stampa che anticipa il match della domenica. Il tecnico ha subito voluto spegnere qualsiasi fuoco amico nei suoi confronti, dandosi meno responsabilità ma parlando di un gruppo che dovrà lavorare e crescere assieme: “Un tecnico da solo non può fare miracoli, serve che tutte le componenti restino unite. Tutti per uno, uno per tutti“.

Sarà un debutto speciale per Montella, che deve anche riscattare l’annata negativa con la Sampdoria. Il tecnico pretende un approccio giusto da parte dei suoi: “Ora si fa sul serio, non c’è spazio per altre prove. Quello che ho visto contro Chelsea e Friburgo in amichevole è ciò che pretendo dalla squadra“. E quando si parla di mercato forse qualche piccolo malumore fuoriesce vista la scarna campagna acquisti: “Sapevo perfettamente delle attuali posizioni economiche del club. Sosa? Può portare avanti il nostro metodo di gioco. Io avevo chiesto Iniesta, ma non se n’è fatto più nulla“.

 

Redazione MilanLive.it