Carlo Ancelotti
Carlo Ancelotti (©Getty Images)

MILAN NEWS – All’inizio dell’estate 2015 il Milan ha fatto un tentativo per riprendere Carlo Ancelotti. Adriano Galliani volò a Madrid per provare l’impresa, ma fallì.

L’allenatore di Reggiolo preferì prendersi un anno sabbatico dopo il licenziamento dal Real. Adesso guida il Bayern Monaco e non può che essere soddisfatto del trend preso dalla sua carriera, visto che sta allenando solo grandi squadre. L’obiettivo principale è riconquistare la Champions League, che i bavaresi in questi ultimi anno non sono riusciti ad alzare con Pep Guardiola.

Intanto Ancelotti ha parlato ai microfoni di AS della pausa che si era preso nella scorsa stagione e non solo: “L’anno sabbatico mi è piaciuto. Ho veramente riposato e ne ho approfittato per sottopormi ad un intervento alla cervicale. Mi piace quello che faccio e continuerò a tutti gli effetti fino a quando la pressione non sarà un problema. Avrei potuto andare a Milano, ma non sembrava una buona scelta. A Monaco di Baviera ha trovato un grande club, un buon ambiente e un’ottima macchina organizzativa”.

Carletto ricorda che avrebbe potuto tornare al Milan, ma ribadisce che non gli sembrava l’idea migliore. E in effetti non gli si può dare torto, vista la situazione in casa rossonera. Adesso con l’arrivo dei cinesi possono esserci cambiamenti, però servirà tempo. Ancelotti, invece, cercava un posto sicuro dove poter vincere subito. Il Bayern è una scelta azzeccata sotto questo aspetto.

 

Matteo Bellan – www.milanlive.it