Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

Vincenzo Montella al termine di SampdoriaMilan si è concesso ai microfoni di Sky Sport per commentare la partita.

Queste le parole del mister: “Grande gol di Bacca, grande movimento. La squadra ha segnato alla terza occasione avuta dopo il suo ingresso. Era stata una gara difficile, complimenti alla Samp. Abbiamo giocato con orgoglio, non ha subito la fatica. E’ stata una prova di forza, soprattutto nel secondo tempo. Nella ripresa abbiamo meritato la vittoria in una gara difficile. Sono contento di aver fatto giocare Lapadula, che ha giocato bene. E sono contento per Bacca, che è entrato con l’atteggiamento giusto. Sono soddisfatto di avere giocatori che subentrano e sono decisivi. Adesso c’è poco tempo per pensare alla Lazio. Dobbiamo essere orgogliosi della vittoria e della prestazione. Con questa voglia e questo spirito di gruppo possiamo fare grandi cose“.

Montella ha aggiunto quanto segue successivamente: “Bacca e Lapadula possono coesistere, ma dipende dal progetto tattico. Però nessuno dei due può fare l’esterno. Possono giocare vicini solamente. Il compito dell’allenatore è trasmettere le proprie idee tattiche e comportamentali. Cerco di far crescere più giocatori possibili. Io ci provo con tutte le mie forze“.

L’allenatore del Milan è stato interpellato pure su M’Baye Niang: “Dà profondità, fisicità e uno contro uno. Dall’altra parte abbiamo Suso e Honda. E’ un giocatore cresciuto anche come concentrazione rispetto all’inizio, sono contento come si approccia“. E su Gianluigi Donnarumma dice: “Penso che ha l’età di mio figlio e che sto diventando vecchio io (ride, ndr)”.

 

Redazione MilanLive.it