M’Baye Niang
M’Baye Niang (©getty images)

MILAN NEWS – Un anticipo serale che per il Milan deve rappresentare forzatamente la svolta, visto che sinora, vittoria sofferta con il Torino a parte, l’avvio del campionato ha regalato solo delusioni e false speranze, nonostante Vincenzo Montella sia stato elogiato da tutto l’ambiente rossonero come uomo ideale per il rilancio. Ma oggi contro la Sampdoria servirà un Milan da battaglia, che continui la storica tradizione positiva, soprattutto in anni recenti, che lo vede spesso vincitore a Marassi contro i blucerchiati.

Montella punterà su un Milan ancora una volta inedito, grazie all’inserimento di almeno un paio di elementi nuovi, all’esordio dal 1′ minuto. Anche se nelle prossime ore, prima dell’inizio match, dovrà risolvere alcuni dubbi e ballottaggi di formazione.

Sampdoria-Milan, le probabili formazioni

Le formazioni secondo al Gazzetta
Le formazioni secondo al Gazzetta

Secondo la Gazzetta dello Sport il Milan insisterà con il 4-3-3 come formazione di base sulla quale Montella ha deciso di puntare, ma spuntano alcune novità importanti. La doppia assenza sulle fasce difensive di Antonelli e De Sciglio fa presupporre l’utilizzo di Davide Calabria a sinistra, all’esordio stagionale dopo i tanti elogi ricevuti in estate. A centrocampo conferma quasi certa per José Sosa come mezzala, dopo la buona prova contro l’Udinese, giudicato addirittura migliore in campo dei suoi.

Con il rientro di M’Baye Niang in attacco tornerà a centrocampo Giacomo Bonaventura nel ruolo che più gli compete, almeno secondo la visione di Montella. Completano il tridente lo spagnolo Suso ed il sorprendente Gianluca Lapadula, che pare aver scalzato l’inamovibile Carlos Bacca. La Sampdoria risponde con il ‘rombo’ tipico delle squadre di Marco Giampaolo. Le novità rispetto alla gara persa con la Roma sono tre: in difesa Skriniar sarà titolare, mentre a centrocampo c’è Luca Cigarini per la prima volta dall’inizio. Infine il talento belga Denis Praet giocherà al posto dello squalificato Ricky Alvarez.

Redazione MilanLive.it