Cesc Fabregas
Cesc Fabregas (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Nuova indiscrezione in merito a Cesc Fabregas e ad un suo possibile arrivo in Italia. Il Milan è molto interessato, tanto che nelle ultime settimane si è addirittura parlato di un accordo già raggiunto con il Chelsea e il calciatore in vista di gennaio. In realtà è troppo presto per parlare di strette di mano e, infatti, qualche giorno fa sono arrivate le parole di stima da parte di Antonio Conte nei confronti dello spagnolo. Ma di questo “feeling” fra i due non ne è convinto il Daily Mirrorche ha rilanciato. Per i rossoneri, però, c’è da vincere la concorrenza di Juventus e Inter.

Calciomercato Milan, futuro in Italia per Fabregas?

Il quotidiano inglese è sempre più convinto che, nella sessione di gennaio, fra Fabregas e il Chelsea ci sarà il divorzio. Il calciatore non ha influito molto nel match contro il Liverpool di qualche giorno fa e non è un intoccabile di Conte. Questa condizione non gli sta bene, anche perché il suo obiettivo è quello di conquistarsi una convocazione in vista dei Mondiali in Russia nel 2018. Ecco perché si sta guardando intorno e, al momento, Milan e Juventus sono le squadre che hanno manifestato maggior interesse. Ma a queste si è aggiunta anche l’Inter, che aveva provato, in estate, ad imbastire uno scambio con i blues fra l’ex Barcellona e Marcelo Brozovic.

Adriano Galliani, invece, aveva fatto un tentativo nell’ultimo giorno di mercato. Non c’erano, però, i tempi tecnici giusti per un’operazione di questa portata. Ma a gennaio, con i soldi dei cinesi in più, si può provare un altro assalto. I nuovi proprietari hanno intenzione di presentarsi in grande stile e un acquisto come Fabregas sarebbe praticamente l’ideale. Attenzione però anche a Juventus e Inter, che non hanno intenzione di stare a guardare.

In ogni caso, parlare adesso di mercato lascia il tempo che trova. Il Milan deve concentrarsi sul gioco e sui risultati, oltre alla questione cessione da concretizzare il prima possibile.

https://www.youtube.com/watch?v=FnFDvex8RWA

 

Redazione MilanLive.it