Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

MILAN NEWS – Insieme a Carlos Bacca è stata la nota lieta della scorsa stagione milanista, e non si può dire che non abbia cominciato anche la sua seconda annata da titolare tra i pali del Milan in maniera positiva. Gianluigi Donnarumma è un tesoro per la società rossonera, un portiere che a soli 17 anni ha conquistato tutti, persino il ct della Nazionale italiana Giampiero Ventura che lo ha fatto esordire contro la Francia al posto del suo idolo Gigi Buffon.

Come giustamente si auspicò tempo fa Silvio Berlusconi in persona, il Milan con l’esplosione di Donnarumma potrà stare tranquillo in fatto di portieri per almeno vent’anni, avendo le spalle coperte grazie al suo gioiello più prezioso. Ma senza un rinnovo di contratto adeguato questo auspicio potrebbe decadere facilmente. E le parole di ieri dell’agente Mino Raiola, riportate oggi dalla Gazzetta dello Sport, fanno tremare i rossoneri: “Gigio è un gioiello e i gioielli devono stare nelle belle vetrine. Se no che gioielli sono?”. Un avvertimento neanche troppo velato al Milan per il futuro del suo numero 99.

Raiola, come al solito temibile quando si tratta di parlare di rinnovi o trasferimenti dei suoi assistiti, ha fatto capire al Milan che servirà costruire una squadra all’altezza di grandi palcoscenici per poter trattenere Donnarumma, altrimenti ci sono molte altre belle vetrine che lo accoglierebbero a braccia aperte in Europa. Ecco perché Gigio va blindato immediatamente, anche se il vero e proprio rinnovo potrà firmarlo solo a febbraio, quando festeggerà il diciottesimo anno di vita. Trattenere il suo fortissimo portiere è un dovere per il Milan e un impegno fondamentale per la proprietà cinese.

Redazione MilanLive.it