Carlos Bacca
Carlos Bacca (©Getty Images)

MILAN NEWS – Si ricomincia dalla splendida serata di martedì scorso a San Siro, quando il Milan è tornato a vincere davanti ai propri tifosi contro una rivale importante come la Lazio. Ma soprattutto si riparte da un super Carlos Bacca, che dopo l’esclusione di Genova sembra aver coltivato una rabbia agonistica incredibile, anche maggiore di quella messa in campo lo scorso anno. Un gol e un rigore che poteva calciare ancora lui per incrementare il bottino personale ma che invece ha lasciato a M’Baye Niang, sintomo anche di un certo feeling con i compagni.

Il Milan, come scrive la Gazzetta dello Sport si aggrappa proprio a Bacca per cercare di continuare la propria striscia vincente. Stasera contro la Fiorentina sarà un match tutt’altro che semplice, perché davanti i rossoneri si troveranno non solo un’altra rivale per la lotta ai piazzamenti europei, ma soprattutto la miglior difesa del campionato finora. La squadra di Paulo Sousa ha blindato la propria porta nelle gare casalinghe respingendo gli assalti di Chievo e Roma, trovando un equilibrio importante nella fase difensiva.

Impegno duro dunque per Bacca, attaccante che segna un gol ogni due tiri effettuati nello specchio, una sorta di cecchino che dovrà però essere messo in condizione di far male a Ciprian Tatarusanu, uno dei migliori portieri del campionato al momento per media-voto. E pensare che il giovane numero uno rumeno con Vincenzo Montella in panchina era considerato solo una riserva.

https://www.youtube.com/watch?v=Q2I318kkMRk

Redazione MilanLive.it