Carlos Bacca
Carlos Bacca (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – La notizia non è di certo un’indiscrezione clamorosa, visto che da giorni i media italiani e soprattutto francesi insistono sul fatto che Carlos Bacca si realmente entrato nella lista dei desideri di Unai Emery, tecnico del Paris Saint-Germain. La ricca società francese non ha iniziato al meglio la nuova stagione, per le due sconfitte inaspettate in campionato e il pareggio deludente in Champions League con l’Arsenal.

Emery non è soddisfatto del mercato estivo, visto che gli sceicchi proprietari del PSG, a parte il suo pupillo Grzegorz Krychowiak, non hanno soddisfatto le richieste del neo allenatore basco, che chiedeva un’alternativa in attacco a Edinson Cavani senza però riuscire ad arrivare ad una prima punta di livello.

Calciomercato Milan, il PSG fa sul serio per Bacca?

I problemi dei parigini non sono tutti derivanti dall’assenza di un centravanti alternativo, però di certo la partenza di un fenomeno come Zlatan Ibrahimovic non è stata rimpiazzata a dovere. Ecco perché, come conferma oggi l’edizione del free-press Leggo, c’è la possibilità di un assalto nel mercato di gennaio a Carlos Bacca, calciatore che mister Emery stima come pochi altri nel mondo del calcio. Fu proprio il tecnico spagnolo a lanciarlo nel Siviglia e aiutarlo nell’esplosione a livello internazionale, tanto da essere ripagato dal colombiano a suon di gol, utili per la vittoria dell’Europa League 2015.

Il Milan sa del feeling tra Bacca ed Emery, visto che in estate il centravanti classe ’86 aveva espresso la propria preferenza, sperando proprio in una chiamata da Parigi, ma il suo status di extracomunitario aveva reso impossibile un’eventuale trattativa. I club della Ligue 1 francese possono contare nelle proprie rose massimo 4 calciatori extra UE, ma con la partenza a fine agosto di David Luiz una casella si è sorprendentemente liberata. Bacca è un calciatore assolutamente appetibile e le voci provenienti dalla capitale transalpina non possono non preoccupare il Milan.

Redazione MilanLive.it