Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi (foto acmilan.com)

MILAN NEWS – Due anni fa, quando l’idea di cedere il suo Milan a titolo definitivo era ancora molto lontana, Silvio Berlusconi celebrò il suo compleanno con una grande festa doppia tra la sua residenza di Arcore e quella più istituzionale a Roma. Festeggiamenti in pompa magna invece non ripetuti ieri, nel giorno del suo 80° anno di vita, anche perché le condizioni di salute dell’ultimo anno non danno la possibilità al Cavaliere di esagerare. Oggi Berlusconi volerà a New York per un consulto importante post-operazione cardiaca, ma ieri un po’ di tempo per celebrare il traguardo da fresco ottantenne con amici e parenti se l’è ritagliato a Villa San Martino.

Una festa, come racconta il Corriere dello Sport con i collaboratori più stretti oltre che accompagnato dall’affetto dei suoi cari, dalla fidanzata Francesca sino ai suoi figli. Una cena elegante ma frugale, tanti palloncini, ma anche numerosi tifosi fuori dai cancelli pronto a celebrare il presidente di tante vittorie che pare aver festeggiato il suo ultimo compleanno come proprietario delle quote di maggioranza Milan. Eppure ieri qualcuno ha provato a spingere Berlusconi ad un clamoroso ripensamento.

Pare infatti che qualche stretto conoscente abbia chiesto al padrone di casa: “Ma se tornasse lui al timone del club?” – un vero e proprio invito che forse deriva sia dalla stima per il Berlusconi manager sia dai dubbi ancora non definitivamente sciolti sulla cordata cinese. Un’ultima tentazione per il Cavaliere, che ha faticato ad accettare di cedere le sue quote rossonere. Ma l’accordo con Sino-Europe Sports è praticamente chiuso, in attesa del passaggio di testimone ufficiale.

 

Redazione MilanLive.it