Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWS – Riprendere la corsa all’Europa vincendo lo scontro diretto contro la ‘bestia nera’ degli ultimi anni. Vincenzo Montella utilizza ottimismo e tanta carica per lanciare il suo Milan verso un successo che sarebbe già di fondamentale importanza, per mantenere la scia delle big in campionato e per avvicinare quel traguardo che ad oggi suona come un imperativo categorico. Come riporta la Gazzetta dello Sport, nella giornata di ieri Montella ha utilizzato parole forti per spronare i suoi.

Il tecnico, che si troverà di fronte l’amico Eusebio Di Francesco oggi alle ore 18, ha parlato di “una sfida dal profumo d’Europa, non si può rimanere fuori da certe competizioni troppo tempo, dovremo avere la fame di arrivarci”. In pratica si aspetta un Milan migliore di quello di Firenze, con la stessa compattezza strutturale ma con la capacità di fare la partita e di non farsi travolgere dal gioco veloce della bestia nera Sassuolo, squadra che solo cinque mesi fa strappava proprio dalle mani rossonere la qualificazione all’Europa League.

Montella non può sottovalutare l’impegno, come ammesso sempre ieri mattina da Milanello: “Il Sassuolo è un altro competitor, e quindi se arrivassero i tre punti varrebbero di più appunto perché conquistati contro una diretta concorrente. È una gara decisiva, anche perché è la più imminente. Se riuscissimo a vincere sarebbe il regalo migliore per gli ottant’anni di Berlusconi“. Quanto meno, stavolta, il destino della panchina rossonera non dipende dall’esito del match col Sassuolo, come successo invece in passato già con Massimiliano Allegri e Sinisa Mihajlovic. Ma la vittoria è quasi una scelta obbligata.

Redazione MilanLive.it