Allegri: “Milan-Juventus partita equilibrata. Montella bravissimo”

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri (©Getty Images)

MILAN NEWSMassimiliano Allegri alla vigilia di Milan-Juventus ha sostenuto la consueta conferenza stampa.

Si è partiti parlando della situazione dell’infermeria bianconera: “L’unico che potrebbe recuperare è Mandzukic. Pjaca e Chiellini non ci saranno. Marchisio è vicino al rientro. Per quanto riguarda Rugani, oggi valuteremo“.

Si passa poi all’avversario di domani, ovvero alla squadra di Vincenzo Montella: “Complimenti al Milan, sta facendo un ottimo campionato con giocatori giovani e bravi che saranno il futuro della nazionale. Inoltre hanno un bravissimo allenatore. Questo tipo di partite sono sempre equilibrate. Serviranno concentrazione, testa, agonismo e tecnica. Loro corrono molto“.

Ad Allegri viene fatto poi notare che, salvo sorprese, questo sarà l’ultimo Milan-Juventus con Silvio Berlusconi proprietario del club rossonero. In merito l’allenatore toscano commenta: “Dispiace, il presidente ha fatto la storia del club vincendo tutto. Mi sento legato a Berlusconi e Galliani, è normale. Comunque il calcio sta cambiando . La Juventus è l’unica che ha la stessa proprietà da cent’anni“.

Il tecnico bianconero parla dell’assetto difensivo da adottare per contrastare la velocità dell’attacco di Montella: “Ho Benatia, Barzagli, Bonucci ed Evra. Tre giocheranno come centrali. Non cambio, ma occhio alle ripartenze, in campo aperto possono fare male. Locatelli? Molto bravo, non ci voleva molto a capirlo”.

 

Redazione MilanLive.it