Bandiera Cina
(©Getty Images)

MILAN NEWSLiu Pai, giornalista di Radio China International, è stato interpellato dalla trasmissione Radio Anch’io lo Sport su Radio1 per parlare del futuro societario del Milan.

Queste le sue parole: “La mia fonte, uno che ha fatto da procacciatore nell’acquisto del Milan, mi ha fatto sapere che la chiusura definitiva dell’affare slitterà probabilmente dopo il 18 novembre, scadenza prestabilita da Fininvest e dalla cordata cinese. Ma il problema non è rappresentato né da Fininvest e neppure dai compratori. Anzi, tutte le parti hanno completato la propria parte di impegno per concludere l’affare. Il problema sta nell’attesa dell’approvazione definitiva del Governo cinese. L’approvazione non è ancora arrivata”.

Nonostante l’autorizzazione da Pechino non sia arrivata, Liu Pai rassicura tutti sulla situazione: “Non vuole dire che il Governo cinese non approvi, ma quest’anno con l’incoraggiamento del Governo stesso sono molte le aziende cinesi che cercano di acquistare società estere. E quindi c’è una sorta di fila presso il Governo per ottenere il via libera. Il caso del Milan non è singolo. E’ solo una questione di tempo, il sì da Pechino arriverà. Ma si è quasi certi che la chiusura definitiva slitterà dopo il 18 novembre. Comunque Fininvest e la cordata cinese sono tranquillissime”.

Dunque nessuna preoccupazione, anche se il closing dovesse slittare. E’ solo una questione di autorizzazione del Governo di Pechino, che arriverà. Bisogna solo attendere per chiudere l’operazione riguardante la storica cessione del Milan.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)