Bandiera Cina
Bandiera cinese (©Getty Images)

MILAN NEWS – Manca sempre meno alla chiusura definitiva: il Milan sta per passare in mani cinesi, per la fine di questo mese è atteso il fatidico closing. La cordata dovrebbe essere composta da 4-5 aziende di grande valore economico e fra queste dovrebbe esserci (non c’è la certezza) anche la potente Ping An Insurance, cioè la seconda compagnia assicurativa più importante della Cina, come l’ha definita Pasquale Campopiano in un post su Facebook. I numeri (riportati da Forbes) di questo colosso finanziario sono incredibili: si parla di un valore di mercato di circa 90 miliardi di dollari, 99 miliardi di fatturato, attività di 732 miliardi.

Quotata sia a Shangai che a Hong Kong, attività di assicurazione, bancaria e di investimenti, è stata fra le prime aziende ad introdurre capitali stranieri in questi settori. Fra gli azionisti c’è la thailandese Charoen Pokphand (9.59%, fatturato 50 miliardi di dollari), che lavora nel ramo agroalimentare. Oltre a questa, ci sono anche Shenzhen, Central Huijin Investme e China Securities Finance. La Pin An controlla per il 58% anche la Pin An Bank.

La compagnia ha un legame molto stretto con il calcio. La Pin An è infatti uno degli sponsor di spicco della Chinese Super League e offre anche assicurazioni ai tifosi. Secondo Reuters, gli investimenti di questa azienda all’estero potrebbero salire a 27,5 miliardi di dollari: per capire la sua forza economica basta pensare ai 327 milioni di sterline utilizzati per acquistare la Tower Place di Londra a gennaio 2015 e il palazzo Lloyds per 260 milioni. 

 

Redazione MilanLive.it