Casa Milan
Casa Milan (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il futuro societario del Milan tiene banco in questi giorni. Si avvicina sempre di più il passaggio di proprietà da Fininvest ai cinesi.

Da Repubblica.it apprendiamo che dalla Cina sta rimbalzando una notizia che rappresenta una novità. Pare infatti che per accelerare il passaggio del testimone, a breve ci sarà l’ingresso dei rappresentanti della nuovo proprietà nel consiglio di amministrazione del club.

Quando i 420 milioni di euro, che i cinesi devono versare, saranno sui conti Fininvest verrà convocato il CdA del Milan. In occasione dell’assemblea tre membri si dimetteranno per far posto a tre rappresentanti indicati da Sino Europe Sports. Uno di questi sarà Marco Fassone, figura scelta per ricoprire gli incarichi di amministratore delegato e direttore generale dopo il closing. Entrando nel CdA, il futuro dirigente potrà subito cominciare ad agire in nome e per conto dei nuovi proprietari.

Ci sono impegni importanti e decisioni da prendere per il club. Dal punto di vista sportivo è il calciomercato di gennaio il tema principale. A livello commerciale bisogna gettare le basi per lo sviluppo del marchio: l’aumento dei ricavi prevede l’ingresso di una serie di sponsor cinesi. Proprio per ragioni legate alle sponsorizzazioni, Fassone resterà ancora qualche giorno in Cina. Il prossimo dirigente rossonero terminerà i suoi incontri con i partner interessati al progetto e al marchio Milan.

Sempre dalla Cina arriva la conferma che nella nuova cordata ci saranno non più di 4-5 grandi gruppi (tra cui sicuramente il fondo a partecipazione statale Haixia e il colosso assicurativo Ping An Insurance), più una serie di piccoli investitori con quote minori.

Solo dopo la firma del contratto definitivo verrà chiama l’assemblea dei soci che sancirà l’uscita di scena della famiglia Berlusconi. Resterà solo Silvio, al quale è stato offerto il ruolo di presidente onorario. Dopo oltre 30 anni dirà addio Adriano Galliani e come lui anche Barbara Berlusconi. Dopo l’assemblea verrà nominato un nuovo consiglio di amministrazione a maggioranza Sino Europe, con tre consiglieri indipendenti che verranno scelti tra manager e imprenditori italiani di “fede” milanista.

 

Redazione MilanLive.it