M'Baye Niang
M’Baye Niang (©Getty Images

MILAN NEWS – Il Milan è pronto a riabbracciare M’baye Niang. Il francese ha saltato la trasferta di Palermo a causa di un forte attacco influenzale, principalmente febbre e tonsillite. Lo stesso problema che non gli aveva permesso di rendere al massimo nel precedente match contro il Pescara a San Siro. La sua assenza, al Renzo Barbera, come sottolinea Tuttosport, si è sentita parecchio: le trame offensive di Vincenzo Montella dipendono molto dall’ex Caen, soprattutto in termini di fisicità e transizioni.

Il tecnico, attualmente, non ha a disposizione alternative valide per sostituirlo: se manca, è costretto ad avanzare Giacomo Bonaventura, e questo riduce di gran luca la qualità del centrocampo dell’ex Atalanta. Situazione che non dovrebbe verificarsi in occasione del derby del 20 novembre, alla ripresa del campionato. Niang ha recuperato dall’influenza ed è pronto ad occupare nuovamente la fascia sinistra della zona d’attacco. Con le stracittadine ha sicuramente un buon rapporto: da titolare ne ha giocato uno, con gol compreso (3-0 del 31 gennaio scorso), l’altro solo da comparsa (7′ nell’1-1 del 13 febbraio 2013, quando aveva solo 18 anni).

Ma Niang ha disputato anche un altro importante derby, cioè quello fra Genoa e Sampdoria. E anche in quel caso è stato decisivo, fornendo l’assist a Iago Falque per il momentaneo vantaggio dei rossoblu (match poi concluso sull’1-1). Ritorno provvidenziale, dunque, quello del francese, pronto a riprendere in mano il Milan e ad aiutare i compagni di squadra. Sì, perché con lui rendono meglio anche gli altri calciatori, come ad esempio Carlos Bacca, reduce da cinque partite senza gol.

 

Redazione MilanLive.it