zlatan ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Anche durante la scorsa estate non è mancato il tormentone Zlatan Ibrahimovic. Per l’ennesima sessione di mercato, l’attaccante svedese è stato accostato più volte al Milan per un ritorno in grande stile: ad avere la meglio, poi, è stato il Manchester United, che si è assicurato le sue prestazioni a zero (era in scadenza di contratto con il Paris Saint-Germain) anche grazie alla presenza in panchina di José Mourinho.

L’ex attaccante di Inter e Barcellona ha sempre parlato molto bene della sua esperienza biennale con il Diavolo, con cui ha vinto uno scudetto e una Supercoppa Italiana. E se fosse arrivata un’offerta concreta… Ieri e oggi, in tutte le sale d’Italia, è in programma “Ibrahimovic-Diventare leggenda“, film-documentario sullo svedese. I registi sono Magnus Gertten e Fredrik Gertten, i quali hanno rilasciato un’intervista ai microfoni del Corriere dello Sport.

I due, oltre a parlare del docu-film, hanno tirato fuori anche un interessante retroscena di mercato: “Ibra ama l’Italia e se il Milan avesse fatto l’offerta giusta sarebbe tornato senza indugi in rossonero. La sua famiglia ama il vostro paese”. Ibrahimovic è un calciatore che fa comodo a chiunque, ma per acquistarlo c’era bisogno di un grande sforzo economico. Il Milan non poteva permetterselo, anche per è in corso una trattativa con la cordata cinese per la cessione del club. Ecco, se i cinesi fossero arrivati prima…

 

Redazione MilanLive.it