Casa Milan
Casa Milan (foto dal web)

MILAN NEWS – Un altro passaggio fondamentale è stato ufficializzato ieri: il Milan è sempre più vicino a finire nelle mani della cordata cinese, visto che la società rossonera ha comunicato pubblicamente le date delle prossime due Assemblee dei soci, in prima e seconda convocazione come da prassi.

Incontri che saranno letteralmente decisivi per ratificare il passaggio di consegne che vedrà Silvio Berlusconi cedere il 99,93% delle proprie quote a Sino-Europe Sports, il conglomerato finanziario guidato da Yonghong Li.

Insomma come si legge dal comunicato, il mese di dicembre sarà decisivo per le sorti del club, anche se ormai i dubbi sulla buona riuscita dell’affare cinese si sono dissipati già da tempo: “Il Consiglio di Amministrazione di AC Milan ha deliberato su richiesta dell’azionista Fininvest, di convocare l’Assemblea dei soci per il 2 dicembre 2016, in prima convocazione e, occorrendo, per 13 dicembre 2016″. Qualora nella prima data, precisamente tra diciassette giorni, non dovesse arrivare l’ok per mancanza del numero sufficiente di partecipanti, si sposterà tutto al secondo appuntamento, quando più verosimilmente i cinesi di Sino-Europe dovrebbero sbarcare in Italia.

Il closing è dunque alle porte e certamente entro la fine dell’anno solare il Milan avrà proprietari nuovi, dopo 30 anni di regno Berlusconi. Intanto i nuovi dirigenti sono già al lavoro per mettere in pratica parti del progetto di rinnovamento societario, finanziario e tecnico. Marco Fassone, a.d. in pectore, sta già puntando sulla crescita del brand e su un progetto che prevede nuove e ricche partnership e di conseguenza un mercato di riparazione di lusso.

https://www.youtube.com/watch?v=tuAFE4DwB-o

Redazione MilanLive.it