Ambrosini
Massimo Ambrosini (foto da IlSecoloXIX)

MILAN NEWS – Nell’organigramma del nuovo Milan gestito dalla cordata cinese dovrebbe esserci spazio ancora per una nuova figura dirigenziale. L’idea di Marco Fassone, futuro a.d. rossonero, sarebbe ancora quella di inserire un ex bandiera della storia recente milanista utile sia come tramite fra squadra e dirigenza.

Paolo Maldini sarebbe stato il nome ideale, ma l’ex capitano ha declinato l’offerta con una lettera ben precisa in cui spiega come non fosse convinto delle proposte di Fassone e di Han Li, direttore esecutivo di Sino-Europe Sports. Anche altri calciatori storici come Billy Costacurta e Demetrio Albertini hanno fatto sapere di non essere attratti dall’ipotesi di entrare in un club con una presidenza ancora tutta da svelare e da conoscere. Un nome che invece resta in corsa è quello di Massimo Ambrosini, ex centrocampista che pare, secondo Tuttosport, sia il preferito di Vincenzo Montella.

L’attuale tecnico del Milan e l’ormai ex mediano nativo di Pesaro si conoscono molto bene: hanno disputato un Europeo nel 2000 assieme con la maglia azzurra sfiorando la vittoria continentale, inoltre Montella lo volle per il suo ultimo anno di carriera da calciatore alla Fiorentina come uomo d’ordine e d’esperienza nel 2014. Ambrosini sarebbe sicuramente tentato di tornare come club manager, ruolo in cui Fassone sta cercando una figura.

Dei contatti con il mister ci sarebbero stati nei giorni scorsi, scrive Tuttosport. Montella ha chiesto all’attuale opinionista Sky Sport di valutare la proposta, perché per lui sarebbe importante avere una personalità come la sua vicino. Ambrosini attende una chiamata diretta da Fassone e anche il closing, prima di decidere. In alternativa è sempre viva la figura di Christian Abbiati, altro ex milanista che farebbe carte false per rientrare a Milanello.

Redazione MilanLive.it