Massimo Ambrosini
Massimo Ambrosini (©Getty Images)

MILAN NEWSMassimo Ambrosini di derby Milan-Inter ne ha giocati tanti e sicuramente domenica sera vorrebbe essere in campo a San Siro. E’ stato un centrocampista combattivo, sempre dedito al sacrificio e abile negli inserimenti.

Il Corriere della Sera lo ha intervistato per parlare del big match e della situazione della squadra rossonera: «Da tempo il Milan non affrontava questa sfida con motivazioni importanti. Ha ottenuto parecchio da una rosa piena di ragazzi, ma ora deve confermare di essere competitivo».

Ambrosini, però, non ritiene che con l’attuale organico si possa puntare troppo in alto: «Non penso che alla lunga possa competere per le primissime posizioni. Resto convinto che Roma, Napoli e Juve marcheranno le loro superiorità tecniche». L’ex capitano del Milan ha le idee chiare su quella che dovrebbe essere la campagna acquisti nella finestra invernale del calciomercato: «Direi che in mancanza di individualità di spicco, in ogni reparto servirebbe un rinforzo di spessore».

L’attuale commentatore di Sky Spot non manca poi di spendere elogi per Vincenzo Montella, condottiero della squadra: «È stato bravo a isolare tutti anche dalla situazione societaria di stallo. Soprattutto è riuscito nell’impresa di far credere ai calciatori di poter giocare bene».

Dopo aver affermato che l’Inter in questo derby ha di più da perdere a causa della situazione di classifica in cui si trova, Ambrosini esprime la propria preferenza per il ruolo di attaccante titolare del Milan nella super sfida di San Siro: «Lapadula, perché i comportamenti reiterati di mancanza di rispetto verso il gruppo vanno sanzionati». Metterebbe dunque in panchina Carlos Bacca, per una questione di atteggiamento negativo verso i compagni. Chissà come la penserà Montella…

 

Redazione MilanLive.it