Massimiliano Mirabelli
Massimiliano Mirabelli (foto Sky)

CALCIOMERCATO MILAN – Continua il lavoro sotto traccia da direttore sportivo ‘in pectore’ di Massimiliano Mirabelli, l’uomo scelto da Marco Fassone come dirigente del futuro Milan addetto allo scouting e all’acquisto di talenti che possano arricchire ed impreziosire l’attuale rosa milanista. Tanti i viaggi che sta effettuando l’ex dirigente dell’Inter, anche perché il mercato di gennaio è vicino e si devono affrettare le cose.

Mirabelli a breve dovrebbe volare in Germania proprio per proseguire il suo lavoro da osservatore interessato sul campo. Il dirigente originario della Calabria è infatti noto e stimato dai colleghi per essere uno dei migliori capi-scout del panorama calcistico italiano e di saper intrattenere buoni rapporti con agenti e intermediari in giro per il mondo.

Calciomercato Milan, Mirabelli osserva tre talenti dell’Hoffenheim

L’indiscrezione è stata lanciata dal portale web Gianlucadimarzio.com e riguarda proprio il viaggio di lavoro di Mirabelli verso gli stadi della Bundesliga tedesca. Pare che il d.s. rossonero sia partito per osservare da vicino ben tre talenti in forza all’Hoffenheim, e dunque domani pomeriggio dovrebbe essere presente in tribuna per il match casalingo contro l’Amburgo. Il primo nome sulla lista è quello già noto di Sebastian Rudy, centrocampista tuttofare che potrebbe rappresentare un’occasione in vista del prossimo mercato, vista la scadenza di contratto a giugno e l’intenzione di cambiare aria. Rudy è anche un convocato fisso della Nazionale tedesca di Joachim Low.

Piace anche Jeremy Toljan, mancino naturale, classe ’94, un terzino di passaporto tedesco ma con chiare origini africane, seguito di recente anche dal Napoli e valutato intorno ai 4-5 milioni di euro. Infine il difensore che più di tutti fa gola ai club europei di proprietà Hoffenheim: Nicklas Süle, 21enne stopper dotato di forza fisica impressionante e anch’egli già nel giro della Nazionale maggiore, seguito da Mirabelli anche quando lavorava per l’Inter. Insomma il nuovo Milan potrebbe ottenere in futuro una forte matrice tedesca.

Redazione MilanLive.it