Davide Calabria
Davide Calabria (©Getty Images)

MILAN NEWS – Non sono state settimane facili per Davide Calabria, alle prese con un infortunio alla caviglia. Il suo rientro è sempre più vicino, probabilmente sarà convocato per la partita contro l’Empoli del prossimo week-end.

Presente a Casa Milan in occasione del convegno “La Fabbrica di Uomini”, il calciatore ha parlato dei tanti sacrifici fatti per arrivare dov’è adesso: “Lo spirito di sacrificio è importante e io l’ho sempre avuto, anche da panchinaro devi abituarti a giocare per la squadra. Ho fatto tanti sacrifici, per me e per il mio sogno. Ma senza mia mamma probabilmente non sarei qui“.

Il terzino rossonero ha raccontato così i suoi anni nel settore giovanile: “Mi hanno aiutato tanto Filippo Galli e Antonello Bolis, ma anche altri. Lì ringrazio tutti perché quello che ho oggi è anche merito loro“. Calabria giocò da titolare la finale di Coppa Italia contro la Juventus e fu fra i migliori in campo: “E’ un grande ricordo, anche se è andata male. Come lo è anche l’esordio in prima squadra“.

 

Redazione MilanLive.it