Arrigo Sacchi
Arrigo Sacchi (©getty images)

MILAN NEWS – Nonostante il Milan sia in piena corsa, mostrando progressi assoluti rispetto all’andamento nelle ultime stagioni, e la Juventus sia allo stesso tempo in calo dopo il brutto k.o. subito contro il Genoa domenica scorsa, il destino del campionato in corso non sembra in discussione.

Lo ha ammesso Arrigo Sacchi in un’intervista pubblicata oggi dalla Gazzetta dello Sport; lo storico ex allenatore del Milan e della Nazionale italiana ha fatto sapere in qualche modo di non essere così convinto della risalita in classifica delle rivali juventine, ma di aspettarsi un ennesimo monologo bianconero nel corso della stagione: “Quali sarebbero le antagoniste? La Juve viene da cinque titoli vinti, ha qualità individuali straordinarie e Allegri è un ottimo allenatore che conosce il calcio italiano. Non vedo molte chance per le rivali. Il Milan? Non si sa, l’Inter Non si conoscono i nuovi cinesi. La Juve al momento non ha le rivali storiche“.

Poche le chance di lottare per il titolo per il Milan secondo Sacchi, che spiega nel dettaglio i motivi per cui non sembra avere fiducia nella formazione di Vincenzo Montella: “Ottiene risultati che nessuno si aspettava, però deve fare meglio nella costruzione del gioco: Montella ha preso qualche schiaffo, ma deve essere propositivo come sempre è stato. Così resta uno dei tanti: il Milan ha risultati ma non ha un’identità“.

Redazione MilanLive.it