Urbano Cairo Andrea Belotti
Urbano Cairo e Andrea Belotti (foto TorinoFC.it)

CALCIOMERCATO MILAN – Era ormai nell’aria da giorni e adesso la notizia è divenuta ufficiale: Andrea Belotti ha rinnovato il suo contratto con il Torino.

Il nuovo accordo prevede un adeguamento dell’ingaggio, un prolungamento fino al 2021 e una clausola rescissoria da 100 milioni di euro valida solamente per l’estero. Il presidente Urbano Cairo ha blindato così il suo gioiello più prezioso, che a suo avviso vale già quanto Gonzalo Higuain. Anzi, qualche milioni in più rispetto alla clausola che la Juventus ha pagato in estate per l’allora bomber del Napoli.

Su Belotti si sono posati gli occhi di tanti club, italiani e stranieri. Tra questi c’è anche il Milan, ma strappare il Gallo alla società granata sarà difficile senza disporre di tanto denaro contante da investire. Se per l’estero la clausola è da 100 milioni, per l’Italia il patron Cairo chiederà comunque una cifra molto alta. Ad ogni modo, il trasferimento del giovane talento viene preso in considerazione solamente per l’estate. Il giocatore intende proseguire il suo percorso di crescita a Torino, dove Sinisa Mihajlovic lo sta ben valorizzando.

Terminata questa stagione, un addio di Belotti al Toro è altamente probabile. Le ipotesi estere sono più quotate, perché fuori dalla Serie A circolano più soldi. Soprattutto in Premier League, dove diversi club hanno disponibilità economiche ingenti. Pure il Manchester United di José Mourinho pare essere tra le pretendenti. I Red Devils in quanto a investimenti non si sono risparmiati in questi anni, anche se troppi capitali sono stati pure sprecati e non hanno fruttato le vittorie attese.

 

Redazione MilanLive.it