Marco Fassone
Marco Fassone (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il giorno della verità è sempre più vicino. Il prossimo 3 marzo è previsto il closing per il passaggio di proprietà del Milan da Fininvest alla cordata cinese. Ma attenzione ai colpi di scena, sempre dietro l’angolo in tutta questa vicenda.

Carlo Festa de Il Sole 24 Ore, tramite il suo blog The Insider, ha parlato dell’inserimento nella trattativa di una società delle Isole Vergini, una domiciliazione utilizzata spesso e volentieri solo per nascondere soldi provenienti dall’estero. La società in questione è la Willy Shine International Holding Limited, come riportato da Calcio&Finanza: è questa che, lo scorso 14 febbraio, ha versato al fondo Rossoneri Sport Investment 102 milioni per pagare la seconda caparra.

Il giornalista sottolinea come questa questione delle Isole Vergini rischia di far diventare la cessione del Milan un giallo internazionale. Quello che fa pensare è l’opacità dell’operazione. E a nutrire dubbi su tutta la vicenda sarebbe anche lo stesso Marco Fassone che, come riporta la rubrica de Il Sole 24 Ore, il futuro ad dei rossoneri avrebbe confidato ad alcuni addetti ai lavori la sua confusione, non solo per il ruolo che andrà a ricoprire, ma anche per il ritardo nella chiusura. Qualche mese fa è stato in Cina, dove gli è stato presentato un importante progetto di rilancio, ma al momento solo parole al vento.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it