Franck Kessié
Franck Kessié (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – L’idea principale di Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli, prossimi protagonisti del calciomercato Milan dalla sessione estiva 2017, sarà quella di acquistare ancora talenti giovani e di propsettiva, mantenendo alto il progetto tecnico già in corso ma rinforzandolo con nuove leve di assoluto valore.

Dunque nel mirino dei prossimi dirigenti milanisti ci sono tanti nomi di calciatori under 23, utili a rinforzare la rosa attuale di Vincenzo Montella. Uno dei talenti che intriga di più il Milan al momento appare Franck Kessié, centrocampista tuttofare dell’Atalanta rivelazione di questo campionato. L’ivoriano classe ’96 ha già stupito tutti per qualità e capacità di interpretare più ruoli, dal metronomo in mezzo al campo sino all’esterno offensivo di fantasia.

Calciomercato Milan, sgambetto alla Roma per Kessié?

Il vero problema, come scrive oggi Tuttosport, è che al momento su Kessié sembra essere in pole la Roma, una delle maggiori rivali in Serie A del Milan. Addirittura a fine gennaio si pensava che i giallorossi potessero portare nella capitale immediatamente l’ivoriano. Tutto poi rimandato alla prossima estate, visto che varie voci e rumors parlano di un accordo già trovato fra i due club intorno ai 25 milioni di euro, ed un destino ormai a tinte giallorosse per questo calciatore di altissima prospettiva.

Un colpo in realtà non ancora formalizzato del tutto; il quotidiano sportivo torinese scrive che la Roma non ha ancora trovato l’accordo con il giocatore e soprattutto con il suo agente Jorge Atangana, il quale preferirebbe portare Kessié da qualche altra parte, essendo stato anche scavalcato nelle trattative a gennaio scorso. Il Milan può provare ad inserirsi in questo discorso, sfruttando anche gli ottimi rapporti tra Mirabelli e lo stesso procuratore; il club rossonero garantirebbe un posto da titolare al ventenne centrocampista atalantino, anche se c’è da guardarsi da altra forte concorrenza di club come Napoli, Chelsea e Liverpool.

Redazione Milanlive.it