Silvio Berlusconi Yonghong Li Han Li
Silvio Berlusconi con Yonghong Li e Han Li (Photo by Xh Sports)

MILAN NEWS – Dopo le indiscrezioni delle scorse ore provenienti dalla Cina, riguardanti una conferenza stampa di Sino-Europe Sports a Pechino, arrivano altre importanti novità da Pasquale Campopiano.

Il noto giornalista tramite il proprio blog ha pubblicato un articolo intitolato “Milan, così la Rossoneri Lussemburgo diventerà con Sino Europe la nuova Fininvest”. Nel pezzo viene ribadito che tra il 27 febbraio e il 1° marzo dalla Rossoneri Sport Investment Luxembourg Srl partirà il bonifico da 420 milioni di euro destinati in parte a Fininvest (320) e in parte al Milan (100). Come anticipato dallo stesso Campopiano, la macchina organizzativa per giungere al closing entro la scadenza del 3 marzo è in moto.

All’interno dell’articolo troviamo anche un importante documento datato 20 gennaio 2017 che certifica il collegamento tra la Rossoneri Lussemburgo e la Sino Europe Sports Investment. Si tratta di una società veicolo creata dalla stessa SES, e che ha come amministratore Chen Huashan. Il nome di questo personaggio è già emerso più volte. E’ infatti già amministratore della Rossoneri Sport Investment Co. Limited creata ad Hong Kong il 28 giugno 2016 e pure della Sino-Europe Sports Investment Management Ltd creata nella provincia di Changxing, ad Huzhou, nella provincia cinese Zhejiang, il 26 maggio 2016.

Il giornalista spiega che questo documento collega tutti gli anelli dell’operazione. SES ha creato delle società veicolo per giungere all’acquisto del Milan, come fatto da Suning con l’Inter. A tal proposito Campopiano scrive testualmente: “La Nusantara Sports Venture Hong Kong Limited, una delle holding appartenenti alla galassia Thohir, ha ceduto le sue quote alla International Sports Capital, che le ha poi girate in parte alla Great Horizon S.a.r.l., società con sede legale a Lussemburgo di proprietà della Suning. Che ha versato sotto forma di aumento di capitale 142 milioni per l’acquisizione del 21,86% del club nerazzurro, divenuto poi 68,55% con l’ingresso vero e proprio di Suning nell’operazione”. Ovviamente i soggetti coinvolti non sono uguali, dato che l’Inter è stata presa da un gruppo privato ben definito mentre il Milan sarà comprato da un fondo chiuso di private equity. Però il procedimento che porta all’acquisizione è il medesimo.

Come confermato più volte nel recente passato, SES ha adottato il piano B andando a raccogliere i capitali fuori dai confini cinesi a causa delle mancate autorizzazioni da Pechino. Inoltre ha creato un altro fondo che controlla la Rossoneri di Hong Kong e il cui nome sarà svelato più avanti. Ma proprio da lì la prossima settimana partiranno i 420 milioni che dovranno approdare sui conti della Rossoneri Lussemburgo. Poi basterà schiacciare un bottone, probabilmente tramite un escrow agent, e i soldi arriveranno a Milano nelle casse Fininvest.

 

Redazione MilanLive.it