Bandiera cinese
Bandiera cinese a Pechino (©Getty Images)

MILAN NEWS – La lista degli investitori cinesi che faranno realmente parte della cordata che acquisirà il Milan sarà annunciata solo al momento del closing, non prima, forse per mantenere un velo di mistero sulle reali potenzialità del fondo Sino-Europe Sports. Eppure due grandi aziende già sembrano far sicuramente parte della cordata, nomi importantissimi del mondo della finanza cinese.

Il Corriere dello Sport oggi va alla scoperta dei due colossi finanziari che probabilmente investiranno maggiormente nel Milan del futuro: Huarong Internacional Financial Holdings e Haixia Capital Management. Nomi che ormai fanno sempre più parte del vocabolario rossonero e che saranno certamente all’interno della lista del closing. Huarong è una vera e propria potenza in Cina: quotata alla Borsa di Hong Kong vanta una capitalizzazione pari a 1,25 miliardi di euro. La società si occupa principalmente di brokeraggio ad alti livelli ed è gestita dal top manager Wang Qiang.

Valore alto anche per Haixia, fondo di venture capital per lo sviluppo di strutture e infrastrutture nato nella zona di Fujian nel 2010. Il presidente è Bo Lu, uomo d’affari che si è formato nella nota Sdic, struttura finanziaria di Pechino che si occupa di investimenti nel settore industriale. Haixia gestisce i suoi fondi con una serie di fondi paralleli, con più di 14 strutture collegate ed un asset globale pari a 2,20 miliardi di euro. Cifre altissime che fanno ben sperare il Milan, confermando le ottime potenzialità dei cinesi che investiranno nel nuovo progetto sportivo e finanziario.

 

Redazione MilanLive.it