Silvio Berlusconi Yonghong Li
Silvio Berlusconi e Yonghong Li (Photo by Xh Sports)

MILAN NEWS – Andrea Montanari su milanofinanza.it ribadisce che il closing della cessione del Milan rischia di essere rinviato. La scadenza del 3 marzo, giorno dell’Assemblea dei Soci, dovrebbe non essere rispettata. Il cambio di proprietà del club da Fininvest a Sino-Europe Sports non avverrà a breve.

Il giornalista spiega che la cordata cinese che fa riferimento a Yonghong Li sta però perdendo i pezzi per strada. Gli alleati del poco conosciuto uomo d’affari cinese si stanno sfilando. Si va verso una proroga di un ulteriore mese per arrivare alla firma dei contratti. I 320 milioni di euro previsti per chiudere l’operazione non arriveranno entro fine settimana nelle casse della holding della famiglia Berlusconi. SES verserà altri 100 milioni, che si aggiungeranno agli altri 200 già versati, garantirsi la proroga.

Montanari conferma le indiscrezioni già date tempo addietro da Milano Finanza in merito al probabile pagamento a rate di questi 320 milioni. Il giornalista aggiunge testualmente: «Come trapela in ambienti vicini all’operazione (Lazard è advisor di Fininvest e Rothschild di Sino Europe Sports), il potenziale compratore metterebbe a disposizione, nell’arco di una settimana, un’altra tranche di 100 milioni dopo i 200 milioni di caparra già versata nelle casse di Fininvest». Questi soldi, in caso di mancato closing, non verrebbero restituiti dalla holding di via Paleocapa. Per la firma servirà aspettare almeno fine marzo, sempre che l’operazione non salti del tutto…

 

Redazione MilanLive.it