Bandiera Cina
Bandiera cinese (©Getty Images)

MILAN NEWS – Stamane La Stampa riporta che il nuovo contratto che dovrebbe portare Fininvest e Sino-Europe Sports al closing entro un mese è nelle mani dei cinesi. Gli acquirenti in questo momento lo stanno valutando e dovranno accettarne le condizioni, affinché l’operazione concernente la compravendita del Milan non salti definitivamente.

L’esclusiva tra le parti è scaduta il 3 marzo, giornata in cui era fissata l’ultima scadenza prevista per il closing. Così, advisor e legali hanno dovuto lavorare a stretto contratto per la stesura di un nuovo contratto e non c’è ancora l’accordo, visto che sia Fininvest che SES stanno facendo le opportune valutazioni. Se i cinesi accetteranno le condizioni poste, poi provvederanno a versare i 100 milioni di euro di ulteriore caparra che sono necessari per ottenere la proroga da Fininvest.

La Stampa conferma che nei giorni scorsi alla holding della famiglia Berlusconi sono arrivati i documenti riguardanti la tracciabilità e la situazione patrimoniale di Yonghong Li, che resta l’unico titolare della società che vuole il Milan. In via Paleocapa vogliono vederci più chiaro sulla vicenda. Anche se tutte queste richieste di garanzie di cui si parla fanno pensare che fino al 3 marzo non si sia operato nel modo corretto nel verificare la solidità di chi avrebbe già aver comprato il club.

 

Redazione MilanLive.it