Bacca: “Vicino a Zapata quando era infortunato. E’ forte mentalmente”

Carlos Bacca
Carlos Bacca e Cristian Zapata con la Colombia (©getty images)

MILAN NEWSCristian Zapata non ha vissuto stagioni facili negli ultimi anni. Tra infortuni ed esclusioni in maglia rossonera, non è riuscito ad esprimersi costantemente sui buoni livelli dei tempi di Udine e della prima annata a Milano.

In questa stagione non ha potuto cominciare dall’inizio la preparazione con il gruppo di Vincenzo Montella. Un problema alla caviglia accusato a luglio lo ha tenuto fuori quasi fino a fine ottobre praticamente. Dunque c’è voluto del tempo per recuperare una condizione fisica soddisfacente. E nel frattempo al Milan c’era chi si era conquistato il posto da titolare e pertanto scalare le gerarchie per lui era complicato. Nonostante fosse disponibile dal 25 ottobre per la trasferta di Genova contro il Genoa, il mister lo ha tenuto in panchina fino al match casalingo contro la Sampdoria del 2 febbraio, in cui è sceso in campo da titolare e collezionato i primi 90 minuti della sua stagione.

Mesi non facili per Zapata, che ha comunque potuto contare sull’amico Carlos Bacca per del supporto morale. Proprio il numero 70 del Milan si è così espresso elespectador.com sul suo compagno e connazionale: “Ho cercato di stare con lui ogni giorno. Fortunatamente è una persona molto forte mentalmente e questo aiuta tanto per lavorare giorno per giorno per recuperare e tornare in Nazionale. E’ stato un momento difficile per lui, perché dopo tutte le convocazioni nelle partite, nel Mondiale e nella Copa America non esserci è complicato. Adesso sta con noi e la sua esperienza ci apporterà molto”. I due sono insieme in ritiro con la Colombia adesso, felici di ritrovarsi assieme come avviene già a Milanello.

 

Redazione MilanLive.it