Saponara: “Al Milan periodo buio. Solo Pazzini mi ha aiutato”

Riccardo Saponara
Riccardo Saponara (©Getty Images)

MILAN NEWS – Parole davvero velenose e ricche di rammarico quelle rilasciate oggi da Riccardo Saponara sulle pagine de La Repubblica; il fantasista attualmente di proprietà Empoli ma ceduto in prestito alla Fiorentina non ha avuto peli sulla lingue nel raccontare il suo disagio durante l’esperienza milanista.

Saponara, trequartista classe ’91, ha giocato nel Milan dal 2013 al 2015, collezionando soltanto 8 presenze in campionato, una manciata di queste dal 1′ minuto. Troppo poco per un talento che poi si è rilanciato in Toscana ed è stato anche in odor di Nazionale. Questo il commento di Saponara sul suo periodo a Milanello: “Il Milan? E’ stato un periodo buio. C’erano un sacco di problemi, lo spogliatoio era diviso con gli italiani da una parte e gli stranieri dall’altra, sono arrivati anche 3 allenatori diversi“.

In effetti la sfortuna di Saponara è stata duplice: da una parte una società in grossa crisi ed incapace di assegnare il compito di guidare la squadra ad un allenatore convincente, dall’altra i tanti infortuni dello stesso Saponara che rivela: “Per fortuna che c’era Pazzini, lui mi ha aiutato. Quando sono arrivato qui alla Fiorentina mi ha scritto un messaggio: ‘Firenze è speciale. Sarà fantastico’. Aveva ragione“.

 

Redazione MilanLive.it