Milan, ok di Fininvest: Galliani si candida in Lega

Adriano Galliani figlio Gianluca
Adriano Galliani e il figlio Gianluca (©Getty Images)

MILAN NEWS – Ogni decisione sul proprio futuro verrà presa soltanto dopo il closing del 14 aprile. Adriano Galliani, storico amministratore delegato del Milan, ha sempre fatto sapere di attendere l’ufficialità sul passaggio di consegne del suo club prima di decidere come continuare la propria carriera dirigenziale.

Secondo Tuttosport però Galliani sarebbe sempre più tentato dall’ipotesi di ricandidarsi come presidente della Lega di Serie A, un incarico già avuto tra il 2002 e il 2006, anche se all’epoca la Lega era unica e gestiva tutto il sistema calcistico professionista. Il veto di Silvio Berlusconi, che inizialmente aveva sconsigliato a Galliani di intraprendere tale strada, pare sia durato pochi giorni: Fininvest ha dato l’ok a tale candidatura per un ruolo di garanzia, che dunque escluderebbe coinvolgimenti di Galliani all’interno della stessa azienda di proprietà della famiglia Berlusconi.

Difficile capire come i club di Serie A potranno accogliere l’ipotesi Galliani, un dirigente di prim’ordine del calcio italiano ma che rappresenta anche la vecchia politica, mentre in molti vogliono aria fresca e volti nuovi al comando. Poi c’è da sottolineare un possibile conflitto per i diritti TV, soprattutto con Sky che nel bel mezzo della ‘battaglia’ per il triennio 2018-2021 si ritroverebbe a capo della Lega un dirigente legato in particolare alla competitor Mediaset. Le prossime settimane saranno decisive, anche per capire se l’incarico rossonero di Galliani è davvero terminato oppure potrebbe continuare con un colpo di scena.

 

Redazione MilanLive.it