Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWS – Dopo la clamorosa sconfitta in casa contro l’Empoli, il Milan non può più permettersi passi falsi. A partire da domani: i rossoneri sono attesi all’Ezio Scida di Crotone (match in programma alle ore 15) per affrontare i neopromossi, reduci dalla vittoria contro la Sampdoria e da un periodo molto positivo dal punto di vista dei risultati.

Vincenzo Montella conosce benissimo le insidie di questo impegno e tiene alta la concentrazione della sua squadra. Intervenuto ai microfoni di Milan TV prima della consueta conferenza stampa di vigilia, il tecnico ha così parlato della partita di domani: “Si gioca sotto l’aspetto mentale secondo me. Ci sono troppe distrazioni e questo non mi piace. Spero che ci sia la volontà di tutti di pensare solo ad oggi e quindi all’Europa League. Bisogna isolarsi dalle voci di mercato. Lo hanno detto anche Fassone e Mirabelli. Sono loro che parlano con gli agenti, che fanno il loro gioco, ma noi non dobbiamo pensarci“.

Sul Crotone: “Hanno fatto 10 punti in 4 partite. Voterei Nicola come allenatore dell’anno, hanno grande temperamento. Ci sono partite che valgono un po’ più delle altre, proprio come questa“.

Difficile interpretare il match: “Difficile sapere come andrà, dipende anche dalle diverse situazioni. Noi dobbiamo anche pareggiare il loro inevitabile agonismo, poi a livello tecnico siamo superiori“. Intanto l’Atalanta non molla la presa e ieri ha portato a casa un prezioso 2-2 contro la Juventus: “Mi complimento con loro. Difficile affrontarli, ma pensiamo a noi. Con una vittoria domani recuperiamo due punti e c’è ancora lo scontro diretto“.

Si passa poi a parlare dei singoli, in particolar modo di Alessio Romagnoli e Manuel Locatelli: “Alessio non è a disposizione, non vogliamo rischiare. La prestazione di Manuel? Credo sia più difficile giocare a San Siro che a Crotone. Le misure del campo sono le stesse, quindi non ci sono problemi“. Infine, sulla situazione fisica della squadra: “La vedo bene, mettiamo mettiamo benzina tutti i giorni. A questo punto del campionato la differenza la fa l’aspetto mentale“.

 

Redazione MilanLive.it