Mateo Musacchio
Mateo Musacchio (©Getty images)

CALCIOMERCATO MILANMateo Musacchio potrebbe essere il primo colpo del Milan targato Yonghong Li e della dirigenza composta da Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli.

Inseguito già nell’estate 2016 da Adriano Galliani, la nuova società ha deciso di puntare proprio sull’italo-argentino per rinforzare la difesa. Un giocatore che Vincenzo Montella indicò come innesto ideale per la retroguardia, ma che ad agosto non arrivò per ragioni economiche. Infatti, allora il club rossonero non disponeva del denaro necessario per chiudere l’operazione con il Villarreal. I tentativi per strappare un prestito furono respinti. Ma adesso lo scenario è cambiato, c’è un nuovo padrone al Milan e gli investimenti non mancheranno.

Calciomercato Milan: i dettagli dell’operazione Musacchio

Stando alle news di calciomercato Milan de La Gazzetta dello Sport, le basi dell’accordo sono state raggiunte sia con il Villarreal (18 milioni di euro per il cartellino) e sia con gli agenti di Musacchio (8 milioni netti distribuiti nei prossimi quattro anni). E’ dalla scorsa estate che l’ex River Plate sogna di approdare in rossonero e adesso è veramente a un passo dal farlo. L’annuncio della riuscita dell’operazione verrà dato solamente a fine stagione. Così hanno stabilito i due club per evitare distrazioni.

Musacchio ha un contratto in scadenza a giugno 2018 e dunque il Villarreal, nonostante una clausola rescissoria da 50 milioni, è costretto a cederlo entro l’estate per una cifra molto inferiore. Il 26enne argentino con passaporto italiano dovrebbe divenire il nuovo compagno di reparto di Alessio Romagnoli. Piace a Montella da tempo, da quando allenava la Fiorentina e lo aveva richiesto alla dirigenza viola senza essere accontentato. Ora il mister è vicinissimo a vedere il giocatore approdare nella propria squadra. C’è qualche dubbio sulla tenuta fisica del difensore, soggetto a qualche infortunio di troppo, ma il Milan sembra convinto che sia lui il rinforzo ideale per la retroguardia.

 

Redazione MilanLive.it